Come anticipato nella nostra circolare del 16.01.2019 dall’anno in corso l’IMPOSTA di BOLLO sulle fatture di vendita elettroniche “FEB2B” deve essere versata i modo virtuale (ex D.M. del 28.12.2018).

Entro il 23 APRILE sarà necessario provvedere al versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse nel 1^ trimestre 2019.

L’ammontare da versare corrisponde all’imposta di euro 2,00 per ogni FEB2B emessa con il campo “BOLLO SI” compilato.

L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione un servizio per il calcolo ed il versamento di questo tributo.

Riportiamo di seguito le indicazioni.

 

STEP 1

 Accedere al portale “Fatture e Corrispettivi” e proseguire con:

 

STEP 2

Selezionare la voce “Pagamento imposta di bollo” come nell’ esempio di seguito riportato:

 

STEP 3

Cliccare sul simbolo

in corrispondenza della voce “Calcolo pagamento bollo”

 

STEP 4

Verificare l’importo conteggiato dall’Agenzia Entrate con quello effettivamente dovuto (euro 2,00 per ogni fattura emessa) e scegliere la modalità di pagamento:

  1. “Pagamento tramite addebito sul conto indicato” in questo caso dovrete indicare l’IBAN del c/c da addebitare
  2. “Pagamento tramite F24” in questo caso dovrete stampare il modello F24 e pagarlo con le consuete modalità

In alternativa a quanto sopra l’imposta di bollo potrà essere calcolata autonomamente e versata mediante modello F24 utilizzando i codici tributo di seguito indicati:

2521 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – primo trimestre  

2522 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – secondo trimestre

2523 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – terzo trimestre

2524 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – quarto trimestre.

 

Rimaniamo a disposizione per coloro che volessero avvalersi dello Studio per la predisposizione del conteggio e del relativo modello F24.